What Is Piriformis Syndrome

Last Updated on

 La sindrome piriforme è una condizione in cui il muscolo piriforme, all’interno della regione dei glutei, provoca spasmi e dolore nella regione dei glutei. Il muscolo piriforme può anche irradiare il vicino nervo sciatico e causare dolore, intorpidimento e formicolio lungo la parte posteriore della gamba e nel piede (simile al dolore sciatico).
 
Il muscolo piriforme,
Il muscolo piriforme è un piccolo muscolo che si trova nelle natiche (dietro il gluteo Maximus.
La funzione di questo muscolo è di assistere nella rotazione dell’anca e nella rotazione della gamba e del piede verso l’esterno.
Corre in diagonale, con il nervo sciatico che corre verticalmente direttamente sotto di esso (anche se in alcune persone il nervo può scorrere attraverso i muscoli).
Inizia dalla spina dorsale inferiore e si connette alla superficie superiore di ciascun femore (femore)
 
Cause della sindrome da piriforme
Le cause esatte della sindrome piriforme sono sconosciute. Le cause sospette includono:
Tensione dei muscoli, in risposta a lesioni o spasmi.
Gonfiore del muscolo piriforme causato da lesioni o spasmi.
Spasmi muscolari nel muscolo piriforme, a causa dell’irritazione del muscolo piriforme stesso o dell’irritazione di una struttura vicina come l’articolazione sacro-iliaca o l’anca
Sanguinamento nell’area del muscolo piriforme.
 

 
Qualsiasi o una miscela dei suddetti problemi può influenzare il muscolo piriforme (causando dolore ai glutei) e può interessare il nervo sciatico adiacente (provocando dolore, formicolio o paralisi nella parte posteriore della coscia, del polpaccio o del piede).
 
Non esiste un singolo test diagnostico per la sindrome piriforme che produce irritazione del nervo sciatico. La condizione è essenzialmente diagnosticata dai sintomi del paziente e da un esame fisico, e dopo aver eliminato altre possibili cause del dolore del paziente.
 
Sintomi della sindrome di Piriformis
 
Più comunemente, i pazienti descrivono la dolorabilità acuta del gluteo e il dolore da sciatica a livello della parte posteriore del polpaccio della coscia, il piede. I sintomi della sindrome tipicamente piriforme possono includere:
Dolore nella parte posteriore del polpaccio, della coscia e del piede (sciatica
Un dolore sordo nel gluteo
Diminuzione della gamma di movimento dell’articolazione dell’anca
Dolore quando si cammina su per le scale o in pendenza.
Aumento del dolore dopo il prolungamento della seduta.
 
I sintomi del piriforme SYDNrome spesso peggiorano dopo una lunga camminata, o durante la corsa, e possono sentirsi meglio dopo essersi sdraiati sulla schiena
 
Diagnosi della sindrome da piriforme
La diagnosi della sindrome di Piriformis si forma sulla base di una revisione dell’esame obiettivo della storia medica del brevetto e di un eventuale test diagnostico.
 
Piriformis Sydney è normalmente una diagnosi fatta attraverso un processo di escludere altre possibili condizioni che potrebbero causare i sintomi del paziente, come un’ernia del disco del legno o una disfunzione dell’articolazione sacroiliaca.
 
Fisico esame
L’esame fisico coprirà un esame dell’anca e delle gambe per vedere se l’azione provoca dolore lombare elevato o dolore alle estremità inferiori (dolore alla sciatica)
 
In genere, il movimento dell’anca ricrea il dolore. L’esame riconoscerà o escluderà altre possibili cause del dolore da sciatica, come la misurazione della tenerezza locale e della forza muscolare.
 
Anamnesi medica
Una storia medica comporta una revisione approfondita dei sintomi dei pazienti, quali le situazioni o le attività che migliorano o peggiorano i sintomi, i tempi che hanno causato i sintomi e se hanno iniziato lentamente o dopo un infortunio e quali trattamenti sono stati provati
Comprenderà anche uno studio delle condizioni che possono essere presenti nella famiglia del paziente, come l’artrite.
 
Test diagnostici
I raggi X e altri studi di imaging spinale non possono identificare se il nervo sciatico è aggravato dal muscolo piriforme. Tuttavia, i test diagnostici (come i test di conduzione del nervo MRI e dei raggi X) possono essere trasferiti per escludere altre condizioni che possono causare sintomi correlati alla sindrome piriforme.
 
Una dose di anestetico con o senza steroidi può aiutare a confermare se il muscolo piriforme è la fonte dei sintomi. Quasi tutti gli approcci terapeutici per la sindrome performante includeranno un focus su un allungamento attento e progressivo del muscolo preformato.
 
Allunga per la sindrome del piriforme
 
Alcuni esercizi di stretching per i piriforme, i muscoli posteriori della coscia e gli estensori dell’anca possono aiutare a ridurre i sintomi dolorosi lungo il nervo sciatico e restituire la gamma di movimento del paziente.
 
Quasi tutti gli approcci terapeutici per la sindrome piriforme includeranno un focus sull’allungamento attento e progressivo della forma muscolare.
 
Si estende il piriforme.
Ci sono alcuni modi per allungare gli esercizi per il piriforme, gli estensori dell’anca e della corrispondenza possono aiutare a decifrare i sintomi dolorosi lungo il nervo sciatico e restituire la gamma di movimento del paziente.
 
Si allunga il piriforme.
Ci sono alcuni modi per allungare il muscolo piriforme: due semplici modi includono:
 
Riposa sulla schiena con entrambi i piedi appoggiati sul pavimento, ed entrambe le ginocchia si piegano. Disegna il ginocchio destro fino al petto, afferra il ginocchio con la mano sinistra tiralo verso la spalla sinistra e tieni il tratto. Fai lo stesso per ogni lato.
Sdraiati sulla schiena con entrambi i piedi appoggiati sul pavimento, ed entrambe le ginocchia si piegano. Tenere la caviglia della gamba destra sopra il ginocchio della coscia sinistra si avvicina al petto e tenere il tratto. Ripeti per ogni lato.
Ogni allungamento del piriforme dovrebbe essere fatto per 5 secondi per iniziare, e progressivamente mantenuto per 30 secondi e ripetuto tre volte al giorno.
 
Allungamento delle bracciate
Allungando i muscoli posteriori della coscia (il muscolo grande lungo la parte posteriore di ogni coscia è necessario per alleviare qualsiasi dolore sciatico. Ci sono alcuni modi per allungare i muscoli posteriori della coscia.
Metti due sedie una di fronte all’altra. Sedersi su una sedia e posizionare il tallone di una gamba sull’altra sedia. Piegarsi in avanti, piegarsi sui fianchi fino a quando non si adatta un tratto delicato lungo la parte posteriore della coscia e tenere il tratto.
Sdraiati sulla schiena con entrambe le gambe dritte. Tirare la gamba verso l’alto e raddrizzarla tenendo premuto un due che è racchiuso dietro il piedino finché non si sente un leggero allungamento lungo la parte posteriore delle cosce.
Agin, prova a lavorare fino a tenere ogni tratto per 30 secondi e ripetere tre volte al giorno.
 
Fisioterapia per la sindrome del piriforme
In combinazione con lo stretching di base, è possibile sviluppare una terapia fisica completa e un programma di accise per la situazione individuale di ciascun paziente.
 
Gamma di accise di movimento
Un fisioterapista, un fisiatra, un chiropratico o un altro professionista della salute qualificato possono produrre un programma personalizzato di stretching e attività di movimento per aiutare ad allungare il muscolo e ridurre gli spasmi.
Massaggio profondo
Il massaggio profondo (rilascio manuale) da parte di un fisioterapista o di un altro specialista attrezzato è pensato per migliorare la guarigione migliorando il flusso di sangue verso l’area e diminuendo gli spasmi muscolari.
 
Oltre alla terapia fisica e fisica, la maggior parte degli approcci terapeutici per la sindrome promessa includerà terapie aggiuntive,
 
Trattamento della Sindrome piriforme
 
A seconda della gravità del dolore da sciatica 0type del paziente e di altri sintomi, alcune opzioni di trattamento possono essere prescritte da un operatore sanitario.
Un approccio di compressione per la gestione della sindrome piriforme può includere una combinazione dei seguenti trattamenti non chirurgici.
Ghiaccio e terapia di calore per la sindrome di Piriforme
 
All’inizio del dolore, sdraiati in una posizione comoda sullo stomaco e posizionare un impacco di ghiaccio nell’area dolorosa per circa 20 minuti. Ripeti secondo necessità ogni 2 o 4 ore.
Potrebbe essere utile unire un leggero massaggio con il ghiaccio. Sdraiati sullo stomaco e fai massaggiare leggermente la zona dolente con un grande cubetto di ghiaccio. Se il ghiaccio viene posto immediatamente sulla zona della pelle (invece di un impacco freddo), limitarlo a 8-10 minuti per evitare una bruciatura di ghiaccio.
Se determinate attività sono regolarmente accompagnate da un aumento del dolore, può essere una buona idea applicare il ghiaccio direttamente dopo ogni attività fisica.
 
Terapia del calore
Alcune persone trovano necessario alternare il freddo al calore. Se si utilizza una piastra riscaldante, sdraiarsi sull’addome e appoggiare la piastra riscaldante sull’area dolorante per un massimo di 20 minuti. Assicurati di evitare di addormentarti su una piastra elettrica perché potrebbe causare ustioni alla pelle.
 
Iniezioni piriformi
Per il dolore grave sciatico dalla sindrome piriforme, un’iniezione può essere parte del trattamento.
Esegue l’iniezione
Un corticosteroide anestetico locale o confinato può essere iniettato immediatamente nel muscolo piriforme per ridurre gli spasmi e il dolore. L’idea di un’iniezione è in genere di diminuire acuta per progredire nella terapia fisica.
 
Iniezione di Botox
Per gli spasmi piriformis persistenti che sono resistenti al trattamento con iniezioni di anestetico / corticosteroidi, può essere utile un’iniezione di tossina botulinica o Botox un agente indebolente il muscolo. L’obiettivo dell’iniezione è aiutare il muscolo a rilassarsi e contribuire a ridurre la pressione sul nervo sciatico.
 
L’obiettivo di entrambe le iniezioni è di aiutare il paziente a progredire con lo stretching e la teoria fisica in modo tale che quando il risultato dell’iniezione sia terminato, il muscolo resterà disteso e rilassato.
 
Elettroterapia per Sycamore Piriformis
L’applicazione della restituzione elettrica al gluteo con un’unità di stimolazione elettrica transcutanea (TENS) o stimolatore di corrente interferenziale (IFC) può aiutare a bloccare il dolore e ridurre gli spasmi muscolari legati alla sindrome piriforme. Nei casi persistenti, i muscoli piriforme possono essere Tagsliati per alleviare i sintomi, ma raramente vengono eseguiti.

Health Life Media Team

Lascia un commento