Ovierview of What Causes Breast Cancer

Last Updated on

 p4_breastAnatomy_withcaption Il seno è costituito da ghiandole chiamate lobuli che producono latte e il latte viene trasportato attraverso tubi sottili chiamati dotti che si estendono dai lobuli, raggiungendo il capezzolo. Il seno contiene anche grasso, tessuto connettivo, linfonodi e vasi sanguigni.

Il tipo più noto di cancro al seno è il carcinoma duttale. Questa forma di cancro inizia nelle cellule dei dotti. Anche se può anche iniziare in cellule di lobuli e altri tessuti del seno. Il carcinoma mammario invasivo è un tipo che inizia in una parte particolare, come i dotti o i lobuli e poi si diffonde al tessuto circostante.

Negli Stati Uniti, il cancro al seno è il tipo più comune di cancro per le donne, dopo il cancro della pelle, che è il tipo # 1 di cancro. Il cancro al seno si verifica in uomini e donne. Tuttavia, è molto raro che gli uomini sviluppino il cancro al seno. Ogni anno a quasi 230.000 donne vengono diagnosticati nuovi casi di cancro mentre solo 2.300 o all’1% delle diagnosi sono negli uomini. Anche se il cancro al seno degli uomini non è comune, il davanzale deve essere preso molto sul serio. Ci sono più di 3.000.000 di tumori al seno segnalati negli Stati Uniti.

In molti casi, il primo segno di cancro al seno è un nodulo all’interno del seno, può anche esserci una lettura anormale in un test mammografico. Esistono diverse fasi del tumore al seno, dallo stadio precoce e curabile del cancro al carcinoma mammario metastatico. Esistono vari trattamenti per il cancro al seno.

 cancro al seno Quali sono le cause del cancro al seno

Sebbene la causa specifica del cancro al seno non sia molto chiara, sappiamo che ci sono i principali fattori di rischio che determinano la probabilità che qualcuno riceva un cancro al seno. Tuttavia, la maggior parte delle donne che sono considerate ad alto rischio di sviluppare il cancro al seno ottengono, e molte donne che non hanno alcun rischio noto sviluppano il cancro al seno. Il fattore più significativo per lo sviluppo del cancro al seno è l’età e la famiglia, la storia genetica del cancro al seno. C’è anche un aumento del rischio per le donne che hanno noduli al seno benigni. Anche le donne, che hanno precedentemente avuto il cancro ovarico sono ad alto rischio.

Le donne la cui madre, sorella o figlia ha avuto un tumore al seno hanno una probabilità due o tre volte maggiore di sviluppare il cancro. Questo rischio è particolarmente pertinente se più di un parente di primo grado è stato colpito dal cancro al seno.

I ricercatori medici hanno in particolare distinto i geni di traino, responsabili di alcuni casi di cancro al seno genetico. Questi geni identificati come BRCA1 e BRCA2. Circa uno e duecento portano questi geni. Pur avendo loro predisporre le donne a sviluppare il cancro al seno, non garantisce che lei lo sviluppi in futuro.

Le donne di età superiore ai 50 anni hanno anche più probabilità di contrarre il cancro al seno rispetto alle donne più giovani. Le donne afro-americane hanno più probabilità di farlo rispetto ai caucasici per ottenere il cancro al seno prima della menopausa.

C’è anche un legame tra gli ormoni e il cancro al seno. I ricercatori ora ritengono che le donne con una maggiore esposizione agli ormoni estrogeni siano più sensibili al cancro al seno. L’ormone estrogeno provoca la divisione delle cellule, e maggiore è il numero di cellule nella divisione, maggiore è la probabilità che una cellula anomala diventi cancerosa.

L’esposizione delle donne al progesterone mentre l’estrogeno cambia durante la sua vita, aumentando e diminuendo. La sua età influenza questi livelli, le mestruazioni, la durata media del suo ciclo mestruale e la sua età durante il suo primo parto. Il rischio di cancro al seno inizia a mestruare prima dei 12 anni, ha il primo figlio dopo i 30 anni, interrompe le mestruazioni dopo i 55 anni o ha cicli mestruali più brevi o superiori a 26-29 giorni. I dati attuali mostrano che gli ormoni della pillola anticoncezionale probabilmente non hanno sostanzialmente aumentato il rischio. Ci sono alcuni studi che mostrano l’assunzione di terapia ormonale sostituita dopo che la menopausa è guarita, può aumentare il rischio di cancro al seno, in particolare se la terapia è presa più di cinque anni. Questi dati sono ancora inconcludenti. Le forti dosi di radioterapia possono essere un fattore importante, la bassa dose da mammografia non dovrebbe rappresentare alcun rischio.

Negli uomini, anche le cause del cancro al seno sono basate sul DNA. Le mutazioni genetiche si verificano durante la vita piuttosto che essere tramandate attraverso l’ineirtance genetica. Non è chiaro cosa causi queste mutazioni genetiche. Alcune mutazioni acquisite di oncogeni o geni oncosoppressori possono causare sostanze chimiche cancerogene nell’ambiente o dieta.

Per gli uomini, i fattori di rischio aumentano anche con l’età. L’età media della diagnosi è di 68 anni. Uno su cinque uomini con cancro al seno è un parente stretto di qualcuno con un cancro al seno.

Ci sono alcuni studi che hanno trovato una connessione con la sindrome di Klinefelter che colpisce circa 1 su 1.000 uomini. La sindrome di Klinefelter è una condizione congenita (al momento della nascita) che modifica la composizione cromosomica X e Y. Gli uomini sono normalmente nati con un cromosoma X e un cromosoma Y. Le donne sono nate con 2 cromosomi X. Gli uomini con la sindrome di Klinefelter hanno un cromosoma Y più, almeno, due cromosomi X.

Il trattamento con estrogeni che un tempo venivano usati dagli uomini con carcinoma della prostata poteva aumentare il fattore di rischio. Le persone transgender / transessuali, che assumono alte dosi di estrogeni, nella riassegnazione del sesso possono sviluppare il più alto rischio di cancro al seno.

Ci sono anche stati studi sul legame tra dieta e cancro al seno. Sebbene le scelte di vita, come mangiare l’obesità, stiano causando cibi, bevendo alcol regolarmente e fumando si può promuovere la malattia. Le diete ad alto contenuto di grassi hanno maggiori probabilità di sviluppare il cancro al seno. Abbassare una dieta con meno calorie del 20-39% può aiutare a proteggerla dallo sviluppo del cancro al seno.

Health Life Media Team

Lascia un commento