Che cosa sono i Nootropici? Miglioratori cognitivi?

Last Updated on

Nootropics are una classe di farmaci chiamati anche droghe intelligenti o esaltatori cognitivi. Lo scopo di questi farmaci è quello di migliorare la funzione cognitiva, in particolare la funzione esecutiva, la memoria, la creatività o la motivazione in persone che sono già in buona salute. L’uso di farmaci che potenziano le capacità cognitive da parte di individui sani che non mostrano la necessità di un intervento medico è uno degli argomenti più dibattuti tra neuroscienziati, psichiatri e medici, che copre alcuni aspetti. Questi problemi includono l’etica e l’imparzialità del loro uso, le preoccupazioni per gli effetti avversi e la diversione dei farmaci da prescrizione per ragioni non mediche. Ciononostante, il supplemento di miglioramento della cognizione è un segmento in rapida crescita che rappresenta circa $ 1 miliardo di vendite nel 2015 e la domanda ha continuato a crescere.
L’origine della parola nootropica deriva dalla parola greca “voce”, “nous” o “mente”, e “trypsin” significa “piegare” o “girare”.
 
Ci sono alcuni farmaci che sono noti per migliorare alcuni aspetti della cognizione. Molti altri farmaci si trovano in diversi stadi di sviluppo. La classe più comune di farmaci è stimolante, in cui è inclusa la caffeina.
Questi farmaci sono usati principalmente per il trattamento di problemi di funzione motoria cognitiva attribuibili a disturbi come malattia di Alzheimer, Il morbo di Parkinson . Malattia di Huntington e ADHD. Alcuni ricercatori, tuttavia, descrivono un uso più diffuso nonostante la preoccupazione per ulteriori ricerche. Tuttavia, il marketing intenso potrebbe non corrispondere all’efficacia. Mentre la ricerca scientifica supporta gli effetti vanTagsgiosi di alcuni composti, le dichiarazioni di marketing del produttore per gli integratori alimentari non sono regolarmente testate formalmente e verificate da entità indipendenti.
 
Studenti e l’uso di Nootropics
Tra gli studenti, Nootropics è stata adottata la pratica per aumentare la produttività, nonostante mancasse una ricerca conclusiva sugli effetti a lungo termine sulle persone sane. L’uso della prescrizione stimola soprattutto prevalente tra gli studenti che frequentano college accademicamente competitivi. L’indagine suggerisce che lo 0,7-4,5% degli studenti tedeschi ha utilizzato l’enhancer cognitivo nel corso della loro vita. Stimolanti come dimetilamilamina e metilfenidato sono impiegati nei campus universitari e da gruppi più giovani. Sulla base di indagini su stimolanti illeciti auto-riportati, il 5-35% degli studenti universitari utilizza stimolanti ADHD reindirizzati, che sono essenzialmente utilizzati per il miglioramento delle prestazioni piuttosto che come droghe ricreative.
 
Diversi fattori favoriscono positivamente e negativamente l’uso dei farmaci per migliorare le prestazioni cognitive. Tra di loro ci sono le caratteristiche individuali, le caratteristiche della droga e le caratteristiche del contesto sociale.
 
Effetti collaterali
La principale preoccupazione delle droghe farmaceutiche sono i loro effetti avversi, e queste preoccupazioni si applicano anche ai farmaci per il potenziamento cognitivo. I dati sulla sicurezza a lungo termine sono essenzialmente non disponibili per alcuni tipi di nootropici. Anche non farmaceutici con uso a breve termine (terapeutico). Racetam-piracetam e un altro composto strutturalmente legato al piracetam hanno alcuni effetti seri e sfavorevoli e una bassa tossicità. Tuttavia, ci sono poche prove che migliorano la cognizione in individui senza menomazioni cognitive. Mentre la dipendenza da stimolanti è qualcosa di identificato come motivo di preoccupazione, un vasto corpo di ricerca sull’uso terapeutico di psicostimolanti più avvincenti indica che la dipendenza è piuttosto rara nei dosaggi terapeutici prescritti dal medico. Sul loro profilo di sicurezza, una revisione sistematica nel giugno 2015 ha dimostrato che a basso livello clinicamente rilevante, gli psicostimolanti mancano degli effetti comportamentali e neurochimici che caratterizzano questa classe di farmaci e agiscono invece principalmente come stimolatori cognitivi.
 
Negli Stati Uniti gli integratori alimentari possono essere commercializzati se il produttore può dimostrare di poter produrre la sicurezza del supplemento e l’integratore stesso è generalmente riconosciuto come sicuro e se il produttore non afferma che l’integratore può essere usato per prevenire o curare malattie o condizioni .È illegale che gli integratori includano farmaci o dichiari di curare e prevenire malattie e condizioni.
 
Farmaci nootropici
Nel 2015, studi medici sistematici e meta-analisi della ricerca clinica sull’uomo hanno stabilito un consenso sul fatto che alcuni stimolanti solo quando usati come basse concentrazioni (terapeutiche), in particolare migliorano in modo non ambiguo la cognizione nella popolazione generale. Questa classe di stimoli dimostra l’intuizione: nuovi effetti cognitivi di miglioramento nell’uomo agiscono come agonisti diretti o agonisti indiretti dei recettori della dopamina D1 Adrenoceptor A2, o di entrambi i recettori nella corteccia prefrontale. Dosi comparativamente elevate di stimolanti causano deficit cognitivi.


                 

  • Anfetamine Farmaci- Farmaci come Adderall, lisdexamfetamine e dextroamphetamine – meta-analisi e revisioni sistematiche mostrano che l’anfetamina apporta una serie di funzioni cognitive che sono: memoria di lavoro, memoria episodica e controllo inibitorio e diversi aspetti dell’attenzione) nella popolazione complessiva.Questi effetti funzionali cognitivi sono particolarmente distinguibili nei soggetti con ADHD. Un esame sistematico del 2014 ha rilevato che basse dosi di anfetamina migliorano anche il consolidamento della memoria, a sua volta portando a un migliore richiamo delle informazioni nei giovani non ADHD. Migliora anche la salienza del compito (motivazione per eseguire un’attività) e le prestazioni in un compito noioso che richiede un alto grado di sforzo.

  •              

  • Metilfenidato – un sostituto della fenetilamina che migliora una serie di funzioni cognitive di memoria episodica, controllo inibitorio, memoria di lavoro, un aspetto dell’attenzione e pianificazione della latenza) nella popolazione generale.Migliora inoltre la salienza e le prestazioni del compito in un compito noioso che richiede un alto livello di impegno. Al di sopra dei dosaggi ottimali, il metilfenidato ha effetti collaterali che possono ridurre l’apprendimento attivando i neuroni non coinvolti nel compito a portata di mano.

  •              

  • Eugerio (armodafinil e modafinil) agente promotrice della veglia; il modafinil aumenta la vigilanza, in particolare negli individui svanTagsgiati, ed è stato notato nel ragionamento della struttura e nella risoluzione dei problemi in una revisione sistematica.Sono clinicamente prescritti per la narcolessia, disturbi del sonno a turni e apnea di sonnolenza diurna dopo trattamenti di apnea del sonno.

  •              

  • Xanthines (la più notevole caffeina) ha dimostrato di aumentare la vigilanza, le prestazioni e alcuni studi, la memoria, i bambini e gli adulti che consumano una bassa dose di caffeina hanno mostrato maggiore prontezza, ma una dose più alta necessaria per migliorare le prestazioni .
  •              

  • Nicotina – Una meta-analisi di 41 studi in doppio cieco, controllati con placebo, ha concluso che la nicotina o il fumo hanno avuto un significativo effetto positivo sugli aspetti delle capacità motorie fini, allertando e orientando l’attenzione, e memoria episodica e di lavoro.Una revisione del 2015 ha osservato che la stimolazione del recettore nicotinico q4B2 è responsabile di alcuni miglioramenti nella prestazione dell’attenzione tra i sottotipi del recettore nicotinico, la nicotina ha la massima affinità di legame con il recettore 4B2, che è anche il bersaglio biologico che medita le proprietà additive del nicotina.

Racetams
Racetam come oxiracetam, piracetam e aniracetam, sono composti strutturalmente simili sono spesso commercializzati come esaltatori cognitivi e venduti allo sportello. I racetam sono spesso associati a nootropici, ma questo attributo della classe di farmaci non è ben definito. I racetam hanno meccanismi di azione inadeguati; tuttavia, aniracetam e piracetam sono noti per avere come modulatori allosterici positivi dei recettori AMPA e assomigliano a sistemi colinergici modulati.
 

 
Secondo il cibo degli Stati Uniti e Durg Admintsrtaion, "Piracetam non è una vitamina, un amminoacido, un'erba, un minerale o altra sostanza dietetica, o una sostanza botanica da utilizzare per integrare la dieta aumentando l'assunzione totale di cibo. Inoltre, Piracetam non è un metabolita, un calcestruzzo, una combinazione o un estratto di tali ingredienti dietetici. Pertanto, questi prodotti sono farmaci ai sensi dell'articolo 201 (g) (1) (C) dell'Atto, 21 USC § 321 (g) (1) (C), perché questi farmaci non sono considerati alimenti e hanno lo scopo di influenzare la funzione e struttura del corpo. Inoltre, questo prodotto è un nuovo farmaco perché non è comunemente riconosciuto come sicuro ed efficace per noi in condizioni suggerite, prescritte o raccomandate nella loro etichettatura.
 

Health Life Media Team

Lascia un commento